Tarozzi con Casera DOP

I Tarozzi, o Taròz in dialetto, sono un piatto tipico della Valtellina, di origine contadina, molto noto negli ambienti di montagna, questa ricetta è a base di verdure di stagione facilmente reperibili. L’elemento principe che non può mancare per realizzare la ricetta, come vuole la tradizione, è il formaggio Casera DOP, formaggio valtellinese utilizzato in numerosi dei piatti tipici della zona.
I Tarozzi
Tarozzi con Casera DOP
Ingredienti per 4 persone
  • 200g Valtellina Casera DOP
  • 400g patate
  • 700g fagiolini
  • 300g fagioli sgranati
  • 1 cipolla
  • 250g di burro
  • sale
  • pepe

Sono diverse le varianti proposte su questa ricetta.
Si può utilizzare il Bitto al posto del Casera, altro noto formaggio caratteristico del valtellinese; si possono comunque utilizzare anche altri tipi di formaggio ma tendenzialmente preferirne uno semigrasso. Per rendere ancor più saporito il piatto, oggigiorno, a differenza dei vecchi tempi, si è soliti aggiungere della pancetta da far soffriggere insieme alla cipolla.

Come cucinare i tarozzi al Casera DOP, ricetta tradizionale

  • In una pentola capiente mettere a bollire le patate e i fagiolini in abbondante acqua con un po’ di sale; cuocere i fagioli separatamente mettendoli a bollire un un altro recipiente.
  • Quando tutte le verdure saranno bollite, scolarle e tenerle momentaneamente da parte
  • Aggiungere la cipolla e farla soffriggere con un altra parte di burro, nel frattempo formare una purea grossolana schiacciando le verdure con una forchetta; quando la cipolla sarà dorata sarà il momento di unire anche il resto delle verdure e lasciar cuocere tutto a fuoco lento con pentola coperta per 5 minuti
  • Aggiungere la restante porzione del burro, il formaggio a pezzi, sale e pepe e rimestare il tutto; servire il piatto ben caldo caldo.

Ancora nessun commento.

Lascia una risposta


*