Pan de mej (pan meino)

Il pan de mej è uno dei dolci tipici della tradizione lombarda, viene preparato per festeggiare San Giorgio, la cui ricorrenza cade il 23 aprile. Il Pan Meino, anche detto pammeino o pangiada, viene preparato con farina di grano, farina di mais del particolare tipo “Meliga” e farina di miglio, in milanese “Mej”, da qui nasce il suo nome.
Pan de mej, pan meino
Pan de mej (pan meino)
Ingredienti per 4 persone
  • 150g di burro
  • 150g di farina bianca 00
  • 200g di farina di mais “Meliga”
  • 150g di farina di miglio
  • 1 bustina di lievito
  • 100g di fichi secchi
  • 3 uova
  • 150g zucchero
  • fiori di sanbuco
  • 1 pizzico di sale

Se gradite ottenere una consistenza più morbida, meno friabile, vi consigliamo di sostituire le uova con un po’ di latte.

Come cucinare il pan de mej, ricetta tradizionale

  • In un pentolino far sciogliere il burro, nel contempo mettere le uova e lo zucchero in una terrina, mescolando tutto molto bene con una frusta. Aggiungere le farine e il lievito, quindi il burro fuso ancora tiepido, continuando a mischiare.
  • Impastare a mano energicamente tutto il composto e, quando è omogeneo, riporlo su un piano da lavoro infarinato.
  • Lavorare la pasta formando delle palline, appiattirle, aiutandosi con il fondo di un bicchiere, fino a portarle a uno spessore di 3/5 millimetri.
  • Trasferire i dischetti di impasto su di una teglia ricoperta da un foglio di carta da forno e accendere il forno a 180°. Intanto che il forno raggiunge la temperatura cospargere sui dolci i fiori di sanbuco, poi una bella spolverata di zucchero semolato e infine una abbondante spolverata di zucchero .
  • Infornare la teglia per 20 minuti.
  • A cottura terminata lasciare raffreddare e guarnire a discrezione con panna montata.
Ancora nessun commento.

Lascia una risposta


*