Olio extravergine di oliva italiano

Olio extravergine italiano

Olio extravergine di oliva: conosciamo il suo profumo particolare e le sue caratteristiche che rendono il nostro cibo molto speciale.

E’ bene fare una premessa, un extravergine 100% italiano deve essere ottenuto da sole olive coltivate e frante in Italia e , nel caso di un D.O.P. (denominazione di origine protetta), deve rispettare la disciplinare relativa al marchio. In ogni caso per l’oio extravergine di oliva è obbligatorio indicare il paese di origine, anche semolto spesso viene indicata l’origine comunitaria ma non il paese di produzione. Nel caso del prodotto italiano è necessario rispettare i parametri sugli alchil esteri e indicare la campagna di produzione.

In Lombardia vengono prodotti due tipi unici di olio extravergine di oliva: olio extravergine di oliva dei laghi lombardi e olio extravergine d’oliva del lago di Garda.

Cosa rende questi oli così speciali?
Prima di tutto le loro aree di produzione, gusto e colore. In secondo luogo, sono riconosciuti dalla Comunità europea come D.O.P. (Denominazione d’origine protetta).

Ma ora vediamo perché questi oli sono unici.

Olio extravergine di oliva dei laghi lombardi

Aree di produzione
L’olio extravergine di oliva dei laghi della Lombardia ha due principali indicazioni geografiche, riferite al luogo in cui vengono prodotti questi oli:

Olio extravergine di oliva dei laghi lombardi Sebino – Il Sebino è prodotto tra Bergamo e Brescia, vicino al lago d’Iseo (Sebino è il nome latino di Iseo).
Olio extravergine di oliva dei laghi lombardi Lario – Il Lario viene prodotto tra Como e Lecco, vicino al Lago di Como.

In queste zone l’agricoltura degli ulivi si peresume sia iniziata in epoca romana continuando fino ad oggi.
A causa del fatto che queste terre si trovano nell’estremo nord Italia e quindi più fredde rispetto al sud, si potrebbe pensare che l’agricoltura olivicola non sia possibile. Tuttavia i laghi di Iseo e di Como lo rendono possibile: assorbono calore e umidità e creano un microclima mediterraneo mite, perfetto per gli ulivi.

Caratteristiche dell’olio
Gli oli extra vergini di oliva dei laghi lombardi sono speciali per le loro caratteristiche:
Colore: giallo dorato con una forte tinta verde.
Profumo: il suo profumo delicato ricorda l’oliva verde mescolata con un tocco di erba appena falciata.
Sapore: quando provi gli oli extravergini di oliva dei laghi lombardi scoprirai un sapore equilibrato, delicato e dolce che ricorda la mandorla. Tuttavia, si può notare anche un sapore leggermente amaro e piccante.

Come utilizzare l’olio extra vergine di oliva dei laghi lombardi?
Olio di oliva extra vergine di Lombardia dei laghi lombardi si abbina bene a pesce, carpaccio di carne, formaggi e verdure. Può essere anche un ottimo contorno per antipasti, insalate, pasta, zuppe e anche per la preparazione di alcuni dolci.

Olio extravergine di oliva del Lago di Garda

Area di produzione
L’olio extra vergine di oliva del Lago di Garda viene prodotto in molte zone: Bergamo, Verona, Mantova, Trento, tutte vicine al Lago di Garda. Qui si pensa che l’olivicoltura sia iniziata nell’età del bronzo e sia continuata fino ad oggi.

Questa zona è caratterizzata da colline a sud e montagne a nord. Grazie alla presenza del Lago di Garda la terra è ricca e fertile. Inoltre, come accade nelle terre in cui viene prodotto l’olio extra vergine di oliva dei laghi lombardi, il Lago Beneaco crea un ambiente mediterraneo che consente la crescita degli alberi da olio.

Caratteristiche dell’olio
Colore: un mix tra verde e giallo.
Profumo: il suo profumo fruttato può variare da delicato a leggermente più forte.
Sapore: quando lo provi, noterai un sapore delicato con retrogusto di mandorla. Questo è ben bilanciato con fieno, erba fresca e sapori di carciofo che rendono questo olio leggermente amaro.

Come utilizzare l’olio extra vergine di oliva del Lago di Garda?
Come accade per l’olio extra vergine di oliva dei laghi lombardi, è possibile utilizzare l’olio extra vergine d’oliva del lago di Garda con molti prodotti: dal pesce alla carne, dalla pasta all’insalata. Tuttavia, il suo delicato sapore di mandorla lo rende adatto per dolci e dessert.

Ancora nessun commento.

Lascia una risposta


*