Pappardelle al Bagòss

Il Bagòss è un formaggio vaccino di latte scremato, a pasta dura, assai fragrante e saporito. Simile al grana, ma più compatto, serve per companatico, condimento e grattugiato. Lo si può anche arrostire sulla brace sopra crostoni di pane. Tipico di Bagolino e di altre lo­calità in Val Sabbia.

Pappardelle al Bagòss
Pappardelle al Bagòss
Ingredienti – 4 persone
  • 400 g pasta all’uovo
  • 60 g pomodori secchi
  • 300 g bietola
  • 1 spicchio d’aglio
  • 90 g formaggio Bagòss
  • 10 g nepitella
  • olio, pepe, sale quanto basta

Questo formaggio si presta, fuso, come condimento della polenta o a pezzettini come ripieno per ravioli

Come cucinare le Pappardelle al Bagòss

  • Preparate la pasta aggiungendo all’impasto i pomodori secchi e ricavatene delle pappardelle.
  • Cuocete al dente in abbondante acqua salata e scolatele.
  • Sbollentate le coste di bietola e ripassatele in padella con olio e aglio tenendone da parte un po’.
  • Aggiungete le pappardelle sbollentate, saltatele nel condimento e mantecate con Bagòss grattugiato e un filo d’olio.
  • Rivestite gli stampini con fettine di costa di bietola sbollentata e riempiteli con le pappardelle.
  • Per la salsa fate andare un po’ di pappardelle al Bagòss con olio e nepitella. Fate insaporire, aggiungete un po’ di brodo poi frullate, filtrate allo chinois e aggiustate di densità e sapore.
  • Versate la salsa a specchio sul piatto e giratevi lo stampino.
  • Decorate con foglioline di nepitella e irrorate con un filo d’olio e scaglie di Bagòss.
Ancora nessun commento.

Lascia una risposta


*