Buon vino fa buon sangue. I benefici del vino.

vino-rosso
E’ risaputo che il vino, assunto con moderazione, ha caratteristiche antiossidanti ed è efficace su pressione e circolazione. Il vino è considerato una bevanda salubre praticamente da sempre. Un bicchiere al giorno di questa straordinaria bevanda dal sapore incantevole non solo accompagnerà i vostri piatti, ma migliorerà notevolmente il vostro benessere.

Numerose indagini cliniche hanno dimostrato che i responsabili di questi benefici sono i polifenoli, in particolare il resveratrolo, un fenolo non flavonoide rinvenuto nella buccia dell’acino d’uva. Tutti i vini hanno queste proprietà con maggiore concentrazione nei vini rossi.
Secondo una recente ricerca però è stato scoperto che l’effetto antiossidante del vino è dovuto principalmente all’alcol e non come si pensava al resveratrolo. E’ stato scoperto che nel corpo umano le proprietà antiossidanti di questi composti, una volta assunte, in parte si perdono. In base a questo ultimo studio è dunque grazie all’alcol cche hi beve moderate quantità di vino ha una salute cardiovascolare migliore rispetto a chi non ne beve.

Rimane in ogni caso vero il detto che “Il vino rosso fa buon sangue”, ma è aperto il dibattito su quali siano gli elementi che rendono questa bevanda tanto salutare. Se assunto in quantità moderate è un vasodilatatore, quindi contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna e favorisce la circolazione. Inoltre un consumo moderato di alcol produce acido urico, il più potente antiossidante endogeno, che neutralizza i radicali liberi e previene le malattie cardiovascolari.

Ancora nessun commento.

Lascia una risposta


*