Anello di Monaco

L’Anello di Monaco è un dolce tipico della città di Mantova ed è il dessert più consumato nel periodo natalizio. Le sue caratteristiche distintive sono la forma a ciambella alta che ricorda un po’ un cappello, il gradevole profumo di burro, l’alto contenuto di mandorle e nocciole nel ripieno. La sua pasta ricorda il panettone di Milano, e in effetti le fasi della preparazione sono simili. A differenza però del cugino ambrosiano, l’Anello di Monaco ha un buco nel mezzo ed è decorato in superficie da una spessa glassa bianca zuccherina. Inoltre, a differenza del panettone, l’interno del dolce ha vari strati di farcitura in cui si alternano nocciole e mandorle tostate, zucchero e Marsala.
L’origine dell’Anello di Monaco risale alla fine del Settecento, quando si stabilì a Mantova lo svizzero Samson Putcher. Questo pasticcere aprì la sua bottega e iniziò a produrre dolci che si rifacevano alla scuola dolciaria svizzera e mitteleuropea. Putcher sfornava dolci prelibati ma dagli insoliti nomi, come ad esempio Gateau Helvetia, Krapfen, Sachertorte e Kugelhupf. Proprio quest’ultimo, dal nome impronunciabile, fu ribattezzato dai pratici mantovani “Anello di Monaco”, sia per la forma sia per la ricchezza dell’impasto.
Anello di Monaco
Anello di Monaco
Ingredienti per 6/8 persone

    Ingredienti per 6/8 persone per la pasta:

  • 1/2Kg di farina bianca tipo “00”
  • 150g di burro
  • 75g di lievito di birra
  • 2 uova
  • 50g di zucchero
  • 1 bicchiere di latte intero
  • 2 tuorli
  • 1 limone
  • sale
  • Ingredienti per 6/8 persone per il ripieno:

  • 100g di zucchero
  • 2 albumi
  • 80g di nocciole
  • 80g di mandorle dolci
  • 1 bicchierino di Rosolio
  • 10 cucchiai di acqua
  • Ingredienti per 6/8 persone per la glassa:

  • 20g di zucchero a velo
  • acqua

Consigliamo di utilizzare prodotti naturali.

Come preparare l’Anello di Monaco

  • Sciogliere il lievito di birra con il latte tiepido, quindi aggiungere un cucchiaino di zucchero e un cucchiaio di farina.
  • Impastate e fate lievitare in un ambiente tiepido.
  • Preparate il ripieno, portando a bollore l`acqua con lo zucchero; fate addensare quest`ultimo, poi unite, mescolando le nocciole e le mandorle tritate finemente e il Rosolio.
  • Quando il composto si sara raffreddato aggiungere 2 albumi montati a neve.
  • Alla pasta lievitata aggiungere la farina e lo zucchero rimasti e, in successione, la scorza del limone grattuggiata, il burro, le 2 uova intere, i 2 tuorli e un pizzico di sale.
  • Impastare con cura fino a ottenere un impasto omogeneo.
  • Lasciar lievitare, poi posizionare la pasta su una spianatoia con poca farina, dandole una forma rettangolare alta 2 centimetri; spalmare sopra il ripieno, arrotolarla e metterla in una tortiera imburrata e infarinata.
  • Introdurre il dolce nel forno ancora freddo, cuocete a 220.C per 40 minuti.
  • A cottura ultimata, decorare con la glassa preparata, addensando sul fuoco lo zucchero a velo con pochissima acqua.
Ancora nessun commento.

Lascia una risposta


*